Japan Matsuri 2017

Sfilata kimono

Sfilata kimono

MeijiLa festa dei bambini. Kamakura. Foto di Mario Garavaglia

Il kimono (unione tra la parola mono, ovvero “cosa”, e la parola ki, radice del verbo kiru, ovvero “indossare” – letteralmente, “cosa che si indossa, indumento”), è l’abito tradizionale giapponese, sia femminile che maschile, che si indossa in molteplici occasioni seguendo un codice preciso. Secondo la studiosa Aude Fieschi, la longevità eccezionale del kimono è da attribuire ad un insieme di caratteristiche uniche: un modello di estrema semplicità, l’assenza totale di spreco di tessuto e la possibilità di tramandare i kimono di generazione in generazione, proprio come un’opera d’arte.

La sesta edizione del Japan Matsuri vuole quindi rendere omaggio a questo meraviglioso capo di abbigliamento, che caratterizza particolarmente la cultura Giapponese, con una sfilata durante la quale verranno presentate al pubblico le diverse tipologie di kimono, le loro caratteristiche, il loro uso e soprattutto la loro storia attraverso il commento professionale della nipponista milanese Rossella Marangoni.

Rossella Marangoni
Nipponista milanese, membro dell’Associazione Italiana per gli Studi Giapponesi (AISTUGIA) e laureata in Lingua e Letteratura Giapponese presso l’Università di Torino, Rossella Marangoni ha compiuto numerosi viaggi di studio in Giappone, che hanno in parte ispirato i suoi saggi sulla meravigliosa cultura di questa nazione e l’opera Zen, un dizionario iconografico tradotto in più lingue.
Divenuta fondatrice nel 2011 della rivista online “AsiaTeatro.it”, in collaborazione con Marilia Albanese e Carmen Covito, ne cura la sezione dedicata al Giappone, si occupa dell’organizzazione di alcune manifestazioni dedicate al paese del Sol Levante e tiene periodicamente delle conferenze, dei corsi e dei seminari presso alcune istituzioni milanesi, focalizzandosi in particolar modo sulla cultura teatrale ed estetica del periodo Edo (1603-1868).
Direttore artistico del festival Japan SunDays di Milano, dal 2010 inoltre porta avanti un progetto di diffusione della conoscenza del kimono con la maestra Hoashi attraverso delle vestizioni pubbliche.