Japan Matsuri 2017

Workshop

Workshop

Splash_Kendama_Tribute
Workshop Kendama

Il fantastico e divertente giocoliere Senmaru vi aspetta con un workshop unico nel suo genere: venite a scoprire il Kendama, un tradizionale oggetto giapponese e un gioco divertente per bambini e adulti, che da secoli rappresenta un divertimento per tutta la famiglia. Formato da un pezzo di legno di forma conica connesso per mezzo di una cordicella ad una sfera di legno, il Kendama segue un principio all’apparenza semplice, ovvero quello di acchiappare un oggetto con l’altro, ma che nasconde molti segreti, trucchi e tecniche diverse.
Ai giorni nostri, il Kendama è diventato popolare in tutto il mondo, ed è una pratica alla quale sono dedicati moltissimi tornei e competizioni.

Non lasciatevi quindi sfuggire l’imperdibile occasione di imparare alcune delle tecniche più caratteristiche di questo gioco e di divertirvi in compagnia di Senmaru!

Data: Domenica 9 aprile
Orari: 13:00 – 14:00

Costo: gratuito

Workshop di Origami e Shodo (calligrafia)

Il Camelia Club vi proporrà dei workshop adatti per tutte le età.

Data: Sabato 8 e Domenica 9 aprile 2017
Numero di partecipanti: aperto a tutti
Orari : Sabato 10:30 – 18:30 Domenica 10:30 – 18:00

Costo: gratuito

workhop_origami
workshop_shiatsu
Workshop di Shiatsu

Lo shiatsu è una tecnica manuale di origine giapponese sviluppatasi agli inizi del ventesimo secolo e diffusasi un po’ in tutto il mondo a partire dagli anni sessanta. Tokujiro Namikoshi è stato sicuramente una delle figure più importanti nella nascita dello shiatsu e la scuola da lui fondata, il Japan Shiatsu College di Tokyo, è oggi l’unica che ha un riconoscimento ufficiale da parte del Ministero della Salute giapponese.

Al Japan Matsuri potrete farvi massaggiare e quindi rilassarvi grazie a questa splendida tecnica.

Data: Sabato 8 e domenica 9 aprile 2017
Numero di partecipanti: aperto a tutti

Costo: Gratuito

Workshop di Cosplay

Il Cosplay ha avuto origine in Giappone ed è la pratica che consiste nell’indossare un costume che rappresenti un personaggio riconoscibile in un determinato ambito e interpretarne il modo di agire.

Al Japan Matsuri il gruppo Lightsaber Academy Ticino sarà presente con uno stand a tema guerre stellari e cosplay, facente anche questo parte della cultura pop giapponese.

Descrizione del gruppo Lightsaber Academy Ticino

” Nel 2012 nasceva la Lightsaber Academy Ticino. L’idea è nata quasi per caso, un po’ come progetto per un cosplay gruppo e un po’ perchè volevamo seriamente impegnarci nelle coreografie di combattimento. Dopo un inizio in sordina e certamente poco strutturato, ci siamo pian piano migliorati fino ad arrivare dove siamo adesso. Ora il gruppo conta 8 membri attivi, presenti tutte le settimane agli allenamenti e 3-4 membri saltuari (che ci hanno raggiunti durante gli eventi passati e che hanno contribuito all’evoluzione dell’academy stessa, ma che per impegni legati alla vita privata preferiscono dedicarsi ad altro).

Dopo l’uscita “ufficiale” all’edizione 2015 del Japan Matsuri siamo riusciti a farci conoscere meglio nel nostro territorio, complice anche la collaborazione con Rete3 in dicembre 2015 per il lancio dell’ultimo episodio di Star Wars “Episodio VII – Il risveglio della forza”. Con la loro complicità (e la loro fantasia) infatti abbiamo contribuito alla creazione di un mini fan trailer ambientato nei loro studi radiofonici. Il nostro hobby quindi consiste nel creare coreografie di combattimento o di dimostrazione, riprendendo alcuni epici combattimenti della saga e inventandone di nuovi.

Ogni coreografia e ogni movimento viene studiato partendo dalla base delle arti marziali: il Kenjutsu, ossia la disciplina di spada giapponese, il wu-shu, per il quale abbiamo ricevuto supporto da un grandioso maestro di arti marziali cinesi della nostra zona, il Karate e il ju-jutsu discipline praticate da alcuni di noi per molti anni e infine l’ultimo aspetto che viene considerato deriva dal ballo hip hop, importante per i movimenti e per l’armonia legata alla musica di coreografia. “

Data: Sabato 8 e Domenica 9 aprile 2017
Numero di partecipanti: aperto a tutti

Costo: gratuito

light_1
workshop_bonsai
Workshop di Bonsai

Il BCT ha le sue origini nel lontano 1986, fondato da un gruppetto di appassionati. Il simbolo del club riassume con pochi tratti essenziali lo spirito che anima il BCT, un club dinamico, dove si respira un atmosfera di amicizia. Negli anni il club ha mutato mentalità aprendo le frontiere, apportando novità e stimoli nelle innumerevoli attività annuali. L’adesione è libera a tutti, dai neofiti ai più esperti. Dal 2008 fanno parte del Coordinamento Piemonte-Lombardia e dal 2010 al Bonsai Club Svizzero.
Proporranno

dimostrazioni di tecnica bonsai
assistenza a piante dei visitatori
esempi espositivi di bonsai finiti
Data: Sabato 8 e domenica 9 aprile 2017
workshop aperto a tutti

Costo: gratuito

Workshop di SUMI-E

Il termine giapponese SUMI-E (墨絵), significa letteralmente: pittura ad inchiostro. Indica una forma di pittura che si esegue con inchiostro nero (sumi) in varie diluizioni. E’ l’arte che rappresenta l’ armonia attraverso l’uso di inchiostro, acqua e carta. Il pennello è lo strumento che permette di portare sulla carta il sumi (inchiostro) con tutte le sue gradazioni. E’ il mondo del bianco-nero, ma anche il territorio delle tonalità di grigio, capaci di restituire sulla carta le sensazioni dei colori. I segni tracciati non si possono correggere, questo richiede concentrazione, dedizione e molta pratica, non si deve dipingere per dimostrare bravura, ma per esprimersi.

Maestro:

Shozo Koike nasce in Giappone a Okaya (Nagano), tra le montagne, sulle rive del lago Suwako, un territorio che per la purezza dell’acqua e dell’aria, è detto la Svizzera del Giappone.

Il suo primo incontro con l’arte è da bambino, affascinato dalle opere dei grandi maestri dell’impressionismo, conosciuti sui libri in biblioteca.

A Tokyo frequenta l’Accademia di belle arti Taiheiyo, approfondisce la conoscenza dell’arte occidentale e partecipa alle prime mostre collettive. Nella capitale nipponica lavora con il più famoso negozio di belle arti Lemon Gasui, e durante una collaborazione per una importante mostra sull’arte occidentale ha modo di incontrare per la prima volta il mondo del restauro.

Affascinato dall’arte di far rinascere i dipinti, si trasferisce in Italia, a Firenze, per diplomasi all’Istituto per il restauro Palazzo Spinelli e seguire il corso di disegno all’Accademia di Belle Arti.

Da vent’anni in Italia, lavora come pittore e restauratore. In Giappone porta il suo amore per l’Italia con mostre personali, caratterizzate dal suo stile minuzioso e realista che tanto deve ai maestri dell’ottocento italiano. Due sue opere sono state scelte per la copertina del romanzo Sinfonia fantastica italiana dello scrittore Yasuo Uchida, pubblicato nel 2004 in Giappone.

Nel 2010 si trasferisce a Casale Monferrato dove continua a dipingere, svolgere l’attività di restauratore ed insegnare la pittura tradizionale giapponese sumi-e.

Programma

Senza l’uso del disegno si compongono immagini all’apparenza semplici, ma da cui traspare armonia ed eleganza. Non è necessario avere conoscenze pittoriche, perché si potrà sperimentare una tecnica diversa, per tutti sarà la prima volta. Un metodo differente, imparando ad osservare la natura e a disegnare con il pennello e le gradazioni del nero. Dalla diluizione dell’inchiostro alla preparazione delle gradazioni, per finire con la creazione di un’ immagine, un percorso dentro il mondo e la cultura del Sol Levante.

Durante la lezione si farà:
la preparazione dell’inchiostro e l’uso del pennello,
le caratteristiche del sumi (l’inchiostro giapponese),
la tecnica e l’atteggiamento per dipingere,
la realizzazione di alcuni soggetti tradizionali.

Data: sabato 8 aprile 2017
Numero partecipanti: max 10 per partecipare scrivere a : info@japanmatsuri.org
Orario: 14:15 – 16:15

Data: domenica 9 aprile 2017
Numero partecipanti: max 10 per partecipare scrivere a : info@japanmatsuri.org
Orario: 16:15 – 17:15

Costo: gratuito

Costo: gratuito

unnamed1
unnamed-1
mush
Workshop Struttura e caratterizzazione – come creare un personaggio

Questo workshop vuole introdurre due aspetti fondamentali del disegno per la creazione di un personaggio dedicato ad un’illustrazione, un fumetto o un film animato. La prima parte verterà sulla tecnica della struttura tramite figure semplici che avranno l’obiettivo di monitorare e gestire le proporzioni fisiche desiderate, mentre la seconda si concentrerà sull’abbigliamento del personaggio.

Data: sabato 8 aprile 2017
Orario:

Costo: gratuito

Workshop Chara e differenziazione del persaggio

Durante questo secondo workshop si cercherà di trasformare il personaggio realizzato durante la giornata di sabato, dandogli quelle qualità fisiche che lo differenziano e caratterizzano. Per esempio, sarà possibile trasformare un personaggio basso e tondo in uno alto ed esile; si vedranno quindi alcune tecniche per modificare e modellare la struttura corporea, oppure per differenziare l’abbigliamento che va a semplificare o arricchire il personaggio in sé.

Data: sabato 8 aprile 2017
Orario:

Costo: gratuito

mush col